Il Codice delle Valutazioni Immobiliari

La nuova edizione del “Codice delle Valutazioni Immobiliari – Italian Property Valuation Standard” costituisce il risultato di un progetto che ha coinvolto autorevoli risorse scientifiche, ha attivato sinergie e perseguito la concertazione tra le Organizzazioni e gli Enti componenti il Comitato Tecnico Scientifico per costituire un prezioso strumento operativo finalizzato alla realizzazione di stime e valutazioni attendibili, secondo una metodologia condivisa e univoca a livello internazionale.

ll Codice delle Valutazioni Immobiliari di Tecnoborsa costituisce lo standard di riferimento per l’attività valutativa a livello nazionale; a livello internazionale è armonizzato con altri Standard per la valutazione immobiliare, quali gli International Valuation Standards (IVS) curati dall’International Valuation Standards Council (IVSC); l’EVS della European Group of Valuers Associations (TEGoVA); il Valuation Standards della Royal Institution of Chartered Surveyors (RICS); le Uniform Standards of Professional Appraisal Practice (USPAP) dell’Appraisal Foundation (USA).

La prima edizione del Codice delle Valutazioni Immobiliari è stata pubblicata da Tecnoborsa nell’anno 2000, cui sono seguite le edizioni del 2002, del 2005 e la nuova dell’ottobre 2011. Quest’ultima – di cui Giampiero Bambagioni è Responsabile Scientifico e Marco Simonotti Direttore Scientifico - è stata profondamente aggiornata rispetto alle precedenti sia sotto l’aspetto normativo che scientifico tenendo conto dell’evoluzione delle best practice internazionali e degli International Valuation Standards (IVS); la nuova edizione comprende, tra l’altro, sette capitoli originali di notevole interesse:
  • la Valutazione economica dei programmi e dei progetti - Studio di fattibilità;
  • le Valutazioni ai fini della concessione del credito;
  • la Misurazione delle superfici immobiliari;
  • le Stime su larga scala (Mass appraisal);
  • il Codice deontologico del valutatore;
  • la Rilevazione dei dati immobiliari;
  • il Rating immobiliare (Real Estate Risk Assessment).
Un importante allegato è costituito dalle Linee Guida per la Valutazione degli Immobili in Garanzia delle Esposizioni Creditizie, promosse dall’ABI e condivise, tra gli altri, da Tecnoborsa e dai Consigli Nazionali delle professioni ordinistiche.

Codice delle Valutazioni Immobiliari
Quinta Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Quarta Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Terza Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Seconda Edizione
Codice delle Valutazioni Immobiliari
Prima Edizione